Archivio eventi

2018
Schermata 2018 01 08 a 10.19.39
venerdì 27 aprile 2018 h.20.45

IL SOCIALE ENSEMBLE

Claudio Barberi, pianoforte
Giuliano Di Giuseppe, direttore

«Non solo Noto»

Musiche di: Antonio Vivaldi (“Le Quattro Stagioni”), Gerald Finzi, Ermanno Wolf-Ferrari

col contributo di Fondazione Cariplo nell’ambito del progetto perFORMARE

ACQUISTA
jazz locandina 2
venerdì 13 aprile 2018 h.20.45

CONCERTO JAZZ

Bardoscia Alborada String Quartet Marcotulli BAM “Trigono”

Marco Bardoscia, contrabbasso tambourine
Rita Marcotulli, pianoforte
Alborada String Quartet (Anton Berovski violino, Sonia Peana violino, Nico Ciricugno viola, Piero Salvadori violoncello)

In collaborazione con Ambria Jazz

Sei interpreti d’eccezione e un incontro nato da una comunione di intenti e da gusti musicali che spaziano dal repertorio classico e contemporaneo al jazz con una forte impronta di ogni componente del gruppo che rende, quindi, il progetto originale e unico nel suo genere. Un jazz fortemente europeo con influenze dalla musica colta della nostra tradizione, dalla canzone, dal pop e dalla musica contemporanea ma che non dimentica il grande retaggio americano del quale però non ha soggezione.

ACQUISTA
irene veneziano
venerdì 16 marzo 2018 h.20.45

IRENE VENEZIANO pianoforte

«Quadri in musica»

Musiche di: R. Piana, F. Liszt, S. Rachmaninov, A. Dvorák, M.P. Musorgskij

Percorriamo, anche grazie alla video proiezione dei quadri, un viaggio attraverso opere musicali scaturite da suggestioni pittoriche, dove a volte è l’essenza del quadro stesso a dare vita al brano musicale, altre volte è l’ascoltatore a doversi creare una propria personale immagine a seguito delle impressioni musicali ricevute, in una meravigliosa sinestesia tra le arti.

PROGRAMMA ACQUISTA
2017
Schermata 2018 01 08 a 10.01.33
sabato 09 dicembre 2017 h.20.00

BLIND DATE - CONCERTO AL BUIO

Un concerto di pianoforte promosso da CBM Italia Onlus per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della cecità evitabile nei Paesi del Sud del mondo.

Concerto fuori abbonamento a ingresso gratuito con donazione a favore di CBM e con prenotazione obbligatoria sul sito www.cbmitalia.org/blind-date/tour/ oppure presso la segreteria della Scuola Civica di Musica Danza e Teatro della Provincia di Sondrio, via Sauro 66, Sondrio, aperta dal 4 settembre 2017 (dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00, il martedì e il venerdì anche dalle 10.30 alle 12.00)

La capacità comunicativa della musica per pianoforte di Cesare Picco, unita al viaggio sensoriale nel buio assoluto, fanno di questo concerto un evento unico al mondo. Ascoltare in questo modo la musica di Cesare Picco porta a stravolgere l’uso comune dei sensi: si perdono gli abituali punti di riferimento, ci si scopre più pronti a recepire altre sensazioni e a scoprire nuove condizioni di ascolto personale. Il “Blind Date - Concerto al buio”, si basa su una semplice e magica formula: LUCE - BUIO - LUCE. Una morbida penombra accoglie in sala gli spettatori e, una volta iniziato il concerto, le luci gradualmente si abbassano fino al buio totale.

Con il “Blind Date - Concerto al buio”, ci si trova magicamente ad ascoltare la musica con gli occhi. Un’esperienza che esprime a pieno la missione di CBM: riportare la luce nella vita delle persone cieche che vivono nei Paesi del Sud del mondo.

Schermata 2018 01 08 a 10.06.57
lunedì 27 novembre 2017 h.20.45

FRANCESCO MANARA violino ALESSANDRO TRAVAGLINI clarinetto ROBERTO PLANO pianoforte

Musiche di D. Milhaud, A. Kachaturian, G. Sollima, B. Bartok

Il comune denominatore del programma è senza alcun dubbio la musica popolare, in Milhaud ammiccando non solo a quella francese ma anche a quella brasiliana e afroamericana, in Kachaturian che da massimo esponente della musica armena, non si sottrae certo alla musica popolare nel suo “Trio”, in Sollima che con il suo “Voyage” ci porta in un vorticoso viaggio nel Mediterraneo con chiari riferimenti alla musica araba e infine con Bartok che rappresenta la quintessenza della musica ungherese e le danze (ovviamente ungheresi), che fanno da cornice nel primo e nel terzo movimento di “Contrasts”, sono magicamente interrotte dal movimento centrale “relaxation”. Autentico capolavoro!

Schermata 2018 01 08 a 10.09.10
giovedì 16 febbraio 2017 h.20.45

TETRAKTIS PERCUS

(ore 10.15 matinée per le scuole)

Gianni Maestrucci, Leonardo Ramadori, Gianluca Saveri, Laura Mancini, Giulio Calandri, Giacomo Bacchio

Musiche di Carlos Chàvez, Henry Cowell, Carlo Boccadoro, Edgard Varèse, John Cage, Giovanni Sollima

Un programma incentrato su importanti compositori del Novecento, molti di questi particolarmente dediti agli strumenti a percussione. Musicisti che hanno saputo cogliere l’importanza che tali strumenti avrebbero avuto nel futuro. Autori che hanno saputo esprimere nuovi linguaggi compositivi, filtrando l’essenza del pensiero delle tradizioni popolari, dello sviluppo socio culturale del XX secolo e dell’avanguardia sperimentale. Pur provenendo dalle origini, ancora oggi la percussione resta lo strumento di maggior utilizzo in ogni forma espressiva musicale. La pulsazione cardiaca, il battere delle mani, la percussione di oggetti d’uso differente, la trasformazione degli stessi in strumenti musicali, i suoni metropolitani, i timbri del legno e delle pelli, i ritmi legati alle tradizione folk dei cinque continenti, l’idea filosofica e musicale del tempo e del ritmo, sono tutti elementi strettamente legati all’uomo e alla sua evoluzione.